Come scrivere un contenuto che converte con il metodo delle 5S

articolo che converte

 

In questo articolo scoprirai come scrivere un contenuto che converte e di conseguenza migliorare le tue capacità di copywriting.

Lasciami indovinare…se sei arrivato qui molto probabilmente hai un serio problema di visite sul tuo sito oppure nonostante le visite i tuoi lettori abbandonano presto i tuoi articoli e il tuo blog senza farci più ritorno.

Ti capisco, so bene come ci si sente ma dopo aver letto questo articolo e se applichi alla lettera il metodo che sto per proporti i tuoi contenuti saranno i più letti e condivisi di tutto il Web 😉

Sei pronto?

Iniziamo!!!

Il metodo delle 5S che sto andando a descriverti non è di certo di mia invenzione ma tra i tanti che ho testato e provato in questi mesi è quello che ha portato più risultati in termini di visite e conversioni.

 

Questo straordinario metodo è composto da 5 STEP che non devono mai mancare nell’ossatura del tuo articolo e sono:

 

  1. la Strategia

  2. la Struttura

  3. la Semplicità

  4. la Singolarità

  5. i Social    

     Andiamo a descrivere nel dettaglio uno per uno questi step ad alta conversione. 🙂

 

1)Un contenuto che converte è il risultato di una “strategia”

Ebbene si quello che manca al 90% dei contenuti sul web è una strategia.

Un contenuto che converte deve rispondere a queste domande:

  •  Qual è la tua nicchia? Che ruolo ed esperienza ricopri nella tua nicchia? Quale problema risolvi ?
  •  Qual è il tuo target? Per chi scrivi? Chi è l’utente che dovrebbe cercarti sul web?
  • Qual è il linguaggio del tuo target? Desideri? Aspirazioni?
  • Il tuo target attraverso quali parole ti cerca sui motori di ricerca?
  • Come pensi di fare per creare valore per i tuoi visitatori e trasformarli da semplici visitatori a lettori fedeli e affezionati?

Sembra una banalità ma rispondere a queste domande aiuta a fissare bene gli obbiettivi che ti prefissi di realizzare a breve/lungo termine.

Questo è forse l’aspetto più sottovalutato da parte dei blogger che iniziano a scrivere ma poi abbandonano dopo pochi mesi per mancanza di risultati.

Il motivo è proprio la mancanza di una strategia chiara e coerente con i tuoi obbiettivi di blogging.

 

2) Un contenuto che converte deve avere una solida “struttura”

La struttura di un articolo efficace è composta da 3 parti:

  • Titolo (Headline)
  • Corpo del testo (Body)
  • Invito all’azione (CTA-Call to action)

 

 Ottimizzare queste 3 parti è importantissimo per aumentare le conversioni dei tuoi articoli.

Andiamo a descriverli nel dettaglio.

Il titolo (headline), con eventuale sottotitolo, è la parte più importante dove generalmente si comunica lo scopo e la promessa del nostro articolo.

Dovrà essere scritto in modo tale da catturare l’attenzione del lettore e come scritto in questo articolo deve possedere 4 caratteristiche:                

1.Parlare di un argomento utile al lettore

2. Fornire un senso di urgenza

3. Trasmettere l’idea che il vantaggio che otterrai è unico

4. Essere ultra-specifico

 

Il corpo dell’articolo (body) deve rispettare una certa gerarchia delle informazioni. Quindi occorre mettere le informazioni più importanti all’inizio, scendendo via via nei dettagli.

Questo tipo di struttura è la famosa tecnica “piramide rovesciata”, una tecnica di scrittura utilizzata nel giornalismo.

 

Invito all’azione (Call to action) indica esattamente l’azione che l’utente deve compiere.

Bisogna rivolgersi all’utente dando sempre del tu e usando tempi verbali dell’imperativo presente che incitano all’azione come “scarica l’ebook”, “condividi” oppure “metti un like”.

 

3) Un contenuto che converte deve essere “singolare”

Singolare sta per originale . Un contenuto è di qualità quando è originale e sa trattare il tema in modo da incuriosire frase dopo frase il tuo lettore.

Originalità consiste nel dare una impronta personale al proprio articolo e trasmettere la propria personalità, idee, emozioni, stati d’animo, stile di scrittura.

Essere singolari ha davvero tanti vantaggi perché ti fa notare e ti lega al lettore che non potrà fare a meno di riconoscere la qualità dei tuoi testi.

Non è un caso che gli articoli più originali in circolazione nel Web siano quelli più apprezzati e condivisi dai lettori.
Conversioni assicurate 🙂

 

4) Un contenuto che converte è scritto in modo “semplice”

Leonardo Da Vinci diceva “La semplicità è la più grande sofisticatezza.”

E come dargli torto.

Sul web l’attenzione è ridotta ai minimi termini a causa dei numerosi messaggi al quale veniamo bombardati. Da una recente ricerca si è scoperto che mediamente una persona è bombardato da più si 3000 messaggi pubblicitari ogni giorno.

Attenzione scarsa comporta scarsa concentrazione perciò quando scrivi devi scrivere nel modo più semplice possibile.

Ecco qualche consiglio:

  • applica il già citato metodo della “piramide rovesciata”
  • usa la seconda persona singolare
  • spezza frasi troppo lunghe e vai spesso a capo
  • dividi blocchi di testo in frasi snelle e scorrevoli
  • usa i grassetti per le parole chiave e frasi che vuoi risaltare
  • usa elenchi puntati e numerati
  • scrivi come se stessi spiegando l’argomento a tua nonna o a un bambino
  • resta tra le 500 e le 800 parole a meno che non sia una mini-guida
  • aggiungi citazioni di tanto in tanto per spezzare il testo

 

5) Un contenuto che converte va promosso sui Social

 

I social network sono un canale di comunicazione che al giorno d’oggi nessuno può permettersi il lusso di ignorare.

Una volta scritto e ottimizzato il tuo articolo dovrà pubblicarlo sui  vari social: Facebook. Twitter, Linkedin, Google+.

Puoi anche non pubblicare su tutti i social esistenti ma selezionare solo quelli più affini al tuo business e brand e maggiormente utilizzati dal tuo target di riferimento.

E’ sempre bene pubblicizzare sia in maniera organica che a pagamento ma questo dipende dai tuoi obbiettivi e dal tuo budget.

Assicurati di aggiungere a fine articolo i pulsanti social di condivisione subito dopo la Call to Action.

 

Per concludere

 

Siamo arrivati alla fine di questo lungo e ricco articolo su come si scrive un contenuto che converte.

Inizia ad applicare da subito il metodo delle 5S e vedrai che i tuoi testi avranno standard qualitativi altissimi.

Più visite, più lettori affezionati e ovviamente più conversioni. 🙂

 

Se ti è piaciuto questo articolo, per ripagarmi del tempo speso per regalarti questo contenuto di qualità ti basta condividere,

A te non costa nulla ma te ne sarò estremamente grato 😀

Commenti

Scrivi un commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati con *